You are currently browsing the tag archive for the ‘Shiatsu e disabili psichici’ tag.

La rivista Shiatsu News ha pubblicato un mio articolo dal titolo:

Incontri ravvicinati del V tipo

ovvero

come ho toccato gli alieni

Leggi l’articolo sul sito di Shiatsu News >

CE5: Incontro ravvicinato del V tipo: incontri bilaterali posti in essere tramite iniziative umane coscienti, volontarie ed attive, o tramite la comunicazione cooperativa con intelligenze extraterrestri.  Il “quinto tipo” non è incluso nell’originale scala degli incontri ravvicinati di Hynek, tuttavia gli ufologi del gruppo CSETI del dott. Steven M. Greer hanno definito i CE5; si tratta di una teoria simile a quella dei “contattati” degli anni 1950, o del sottotipo F di Bloecher per gli incontri ravvicinati del Terzo tipo. (Da Wikipedia)

“Comunicazione cooperativa con intelligenze extraterrestri”. Non posso trovare una definizione migliore di quanto è successo.

Ho toccato gli alieni ed essi hanno toccato me e posso inoltre testimoniare con sicurezza che anche altri hanno vissuto questa singolare esperienza. Alcuni erano operatori addestrati, altri semplici cittadini curiosi, in ogni caso tutti ne sono usciti migliori.

Gli alieni sono fra noi ed hanno molto da dirci, anche se non sempre siamo in grado di comprendere appieno il loro linguaggio. Certamente non sono in grado di descrivere i loro processi mentali, ma posso dimostrare che è possibile aprire con loro un canale di comunicazione empatico non verbale.

Questo è il racconto di un’esperienza ai confini con la realtà iniziata all’alba del nuovo millennio, ma l’ultimo incontro è avvenuto solo pochi giorni fa, non certo nel deserto del Nuovo Messico, ma all’estrema periferia di Torino, in un centro d’incontro per anziani ai confini fra Moncalieri e Nichelino alla presenza di numerosi testimoni. Altri e ripetuti incontri erano avvenuti in precedenza sempre principalmente nel territorio di Moncalieri.

Nel corso del tempo abbiamo stabilito un codice di comunicazione basato sul contatto: sequenza ritmiche di pressioni esercitate, almeno inizialmente, principalmente sulla schiena.

La maggior parte di loro sono fisicamente simili a noi, a prima vista si potrebbero scambiare facilmente per “persone normali”.

Leggi il seguito di questo post »

“OGGI HO FATTO LO SHIATZU

1° incontro

Il primo trattamento è andato bene: Alberto prima mi ha allontanato a calci, poi mi ha graffiato, infine si è fatto mettere le calze. Insomma: abbiamo “fatto amicizia”.

Oggi è il mio primo giorno al centro diurno per disabili psichici.

Dipinto di Lina

Dipinto di Lina, utente del Centro Diurno Colombetto di Moncalieri (TO)

Veramente ero già venuto in visita la settimana precedente con Marco, il fisioterapista, per prendere gli ultimi accordi prima di iniziare la sperimentazione. La prima impressione arrivando era stata quella di una specie di scuola materna. Ancora prima di entrare ero circondato da persone che mi assalivano di domande: “Come ti chiami?”, “Vieni ancora?”, “Quando torni?”, “Cosa fai?”, “Hai dei bambini? Come si Chiamano?”. E molti mi toccavano, mi abbracciavano. Sono affettuosi. C’è vitalità ed una certa aria buffa e strampalata che fa allegria.

Eravamo rimasti d’accordo di cominciare con i casi “più semplici”, ma non è certo il caso di Alberto.

L’educatrice, Emanuela, mi presenta Alberto. Lui è un ragazzo autistico psicotico, ma ognuno ha i suoi guai: io, ad esempio, sono ipermetrope ambliope per cui non dovrebbero esserci particolari problemi.

Andiamo nella “stanza della musica” dove Alberto ha il suo angolo preferito, il suo nido, dove lui si accuccia in posizione fetale su un materassino. L’educatrice lo rassicura. Io mi siedo a terra vicino a lui con le gambe incrociate, ma lui mi allontana con dei calci. Dopo un po’ capiamo che non vuole che io incroci le gambe e così mi adeguo. Mi avvicino un po’, ci provo alcune volte, ma lui mi respinge sempre con un piede.

Propongo all’educatrice di mettere un po’ di musica visto che mi dice che gli piace. Lei prende uno jambe ed inizia a suonare con un ritmo lento ed un po’ ipnotico. Lui è sempre accucciato. Mostra una mano: mi avvicino lentamente e gli tocco il pollice, delicatamente. Sulle prime lascia fare, poi si alza a sedere, mi afferra gli avambracci, stringe forte e pianta le unghie. Non molla la presa, allora a mia volta gli prendo gli avambracci ed inizio a fare pressioni a pinza con pollice e dita contrapposti. Mi fa male, sento le unghie nella carne, ma mantengo la presa ed intanto iniziamo una specie di balletto al ritmo del tamburo che non si è mai fermato: ondeggio lentamente. Lo tiro leggermente verso di me, poi lo allontano un po’ e così via. Nel frattempo aumento e diminuisco in modo alterno le pressioni sui suoi avambracci al ritmo dello jambe. Lentamente diminuisce la presa e sembra seguirmi nella danza.

La situazione è assurda e surreale. Mi viene da ridere, non riesco a trattenermi. Lui sorride, molla la presa e si mette a sedere a gambe incrociate.

Rimaniamo un po’ a guardarci, fermi. Non so bene come comportarmi, ma cerco di essere presente.

Poi si toglie una calza, la sventola, la fa girare facendo dei versi e me la sporge. La prendo, la sventolo, la faccio girare emettendo suoni gutturali e poi gliela restituisco. La scena si ripete alcune volte con qualche variante: faccio finta di annusare la calza con aria disgustata, è una scenetta che è sempre piaciuta molto ai miei bambini. Alla fine decido di tenermi la calza, allora lui toglie l’altra e ripete lo stesso rituale. Non so bene come uscirne. L’educatrice mi dice che probabilmente lui vuole che io gli metta le calze. Sono molto lusingato dalla proposta e provvedo immediatamente.

Ho superato l’esame: abbiamo fatto amicizia.

Vado nel salone a salutare Enrica e Rachele che avevo trattato prima. Due trattamenti Shiatsu “normali”.

Dipinto di Lina

Dipinto di Lina, utente del Centro Diurno Colombetto di Moncalieri (TO)

Enrica con le matite colorate sta completando sul suo quaderno, lentamente, ma con buona grafia in stampatello maiuscolo, una pagina di “OGGI HO FATTO LO SHIATZU”. Magari una di queste volte le faccio presente che si scrive con la “S”, o forse no.

Rachele è seduta tranquilla sul divanetto. Le chiedo come sta. Lei è timida, parla piano, un po’ coprendo la bocca, quasi a schernirsi e dice: “mi piace quando ti appoggi”. Con una sola frase ha colto il senso profondo dello Shiatsu e della relazione di scambio che lo caratterizza. Apparentemente uno dei due attori, l’operatore, ha un ruolo attivo, mentre il ricevente è passivo. In realtà io mi appoggio al ricevente e lui mi sostiene. Quindi è “abile”. I ruoli si invertono e ciò crea fiducia reciproca, la fiducia di essere sostenuti e di poter sostenere. La fiducia nella natura, nel miracolo della pressione che agisce senza che nulla venga apparentemente fatto. Ho notato nella mia esperienza come siano soprattutto le persone più fragili a recepire questo aspetto così primordiale dello Shiatsu, forse perché, finalmente, sperimentano nella pratica la possibilità di sentirsi utili e di sostenere un’altra persona.

Capitano raramente giornate così intense, ma, come sempre ciò che si riceve è molto più di quello che si dà. Leggi il seguito di questo post »

Album fotografico

I Ching a Torino

Trattamenti Shiatsu a Torino

Trattamento Shiatsu

Altre foto

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti agli altri 240 follower

PARTECIPA AL SONDAGGIO “LO SHIATSU E’…”

Aggiornamenti Twitter

RSS ViVa I Ching, la Numerologia a Torino

  • Come incrementare la vitalità
    Il piccolo Alejandro di 5 anni, durante una partita di calcio “stoppa” l’arbitro e l’allenatore che stanno litigando Stare fermi quando è tempo di stare fermi, procedere quando è tempo di procedere: così moto e quiete non mancano il momento giusto. Questa via è splendida e luminosa. (I Ching, Esagramma 52, Commento alla decisione) In […]
  • Corso di Numerologia Orientale a Roma con Valter Vico
    “DIAMO I NUMERI!” Corso di Astrologia del Feng-Shui secondo il metodo dei 9 Ki con Valter Vico, a Roma, dal 17 maggio (aperto a tutti) Il Ki delle Nove Stelle, noto anche come metodo dei Nove Ki o dei Nove Palazzi, oppure come Astrologia del Feng Shui, è un sistema semplice, ma profondo che si […]
  • Serata aperta di I CHING a Torino il 17 aprile
    Incontri aperti di consultazione e condivisione sull’I Ching a Torino con Valter Vico Tutti gli appassionati ed i curiosi dell’I Ching (Yi Jing, I King) sono invitati a partecipare agli incontri aperti mensili di consultazione e condivisione sul Libro dei Mutamenti che si tengono presso il Centro Tao, a Torino, in Via Mombarcaro 23. Giovedì […]
  • I Bioritmi Energetici del mese con i 9 Ki – Aprile: 4 Vento, 6 Cielo
    Questo mese ha i numeri giusti per consentirci di realizzare appieno i nostri progetti ed i nostri sogni? L’antica saggezza del Libro dei Mutamenti, l’I Ching, ci insegna che siamo noi stessi, con le nostre scelte e con le nostre azioni, a determinare il nostro destino. Salute e fortuna dipendono dalla nostra capacità di cogliere […]
  • L’esagramma del mese: La Grande Forza (aprile)
    Originally posted on I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui:di Andrea Biggio aprile/maggio – Dà Zhuàng, La Grande Forza  Nel ciclo degli esagrammi del calendario dopo l’esagramma 11 la Prosperità, la Pace, segue il 34, La Potenza del Grande, rapportato all’epoca in cui la natura sta giungendo alla pienezza della fioritura, la quale poi lascerà spazio all […]
  • “Chi ha e chi non ha” #IChing #Esagramma 55
    L’Abbondanza: non rattristarti, tu devi essere come il sole a mezzogiorno. (I Ching, Esagramma 55) Avere di tutto e di più eppure non poter essere felici. Essere sommersi dagli avvenimenti, tanto da non riuscire a dare una direzione alla propria vita. Essere bombardati dalle informazioni, ma non comprendere cosa sta realmente succedendo. Questi sono alcuni d […]
  • Corso di I CHING a TORINO sabato 5 aprile
    Per imparare ed approfondire l’utilizzo personale dell’I Ching, l’antico Libro dei Mutamenti: GIORNATA MONOGRAFICA TEORICO/PRATICA DI I CHING (aperta a tutti) sabato 5 aprile (dalle 10 alle 18) Docente: Valter Vico Sede: Centro Tao, Via Mombarcaro 23, Torino “Perciò in tempi di quiete il nobile contempla queste immagini e medita sulle sentenze. Se imprende q […]
  • Serata aperta di I CHING a Torino il 20 marzo
    Incontri aperti di consultazione e condivisione sull’I Ching a Torino con Valter Vico Tutti gli appassionati ed i curiosi dell’I Ching (Yi Jing, I King) sono invitati a partecipare agli incontri aperti mensili di consultazione e condivisione sul Libro dei Mutamenti che si tengono presso il Centro Tao, a Torino, in Via Mombarcaro 23. Giovedì […]
  • I Ching: gli esagrammi del calendario #IChing
    di Andrea Biggio La risposta che il Libro dei Cambiamenti ci fornisce non è una profezia ma costituisce una immagine metaforica da esaminare in senso soggettivo per applicarla a un dato momento del nostro percorso di vita, del nostro viaggio. L’idioma delle immagini, con le loro somiglianze e analogie, è il mezzo più efficace per […]
  • I Bioritmi Energetici del mese con i 9 Ki – Marzo: 4 Vento, 7 Lago
    Questo mese ha i numeri giusti per consentirci di realizzare appieno i nostri progetti ed i nostri sogni? L’antica saggezza del Libro dei Mutamenti, l’I Ching, ci insegna che siamo noi stessi, con le nostre scelte e con le nostre azioni, a determinare il nostro destino. Salute e fortuna dipendono dalla nostra capacità di cogliere […]

RSS La Stampa Web – La Bussola d’Oro – rubrica di I Ching e Numerologia Orientale

  • Essere qui, in questo momento 
    Zhuang Zi e Hui Zi passeggiavano sull'argine del fiume Hao. Zhuang Zi disse: "Guardate i pesciolini, come nuotano a loro agio! È questa la gioia dei pesci."...
  • "La crescita personale è la radice di tutto" 
    La via del grande studio comporta la manifestazione della virtù, il rinnovamento delle persone, la ricerca del bene più alto. [...]...
  • Grande e piccola intelligenza 
    La grande intelligenza abbraccia,...
  • Fortuna o sfortuna? 
    Narra Huai Nan Zi:...
  • Tutto cambia 
    Nessun piano cui non segua un declivio,...
  • Seguire il flusso 
    Confucio stava contemplando la cascata di Lü Liang. L’acqua precipitava da duecento piedi d’altezza e ribolliva schiumeggiando per molte miglia. Pesci, tartarughe, coccodrilli, salamandre non avrebbero potuto nuotare in quelle acque. Ma improvvisamente Confucio vide un uomo in acqua....
  • Divinazione: indovini e ciarlatani 
    Nella Cina antica gli imperatori facevano grande affidamento alle profezie ed alla divinazione per avere aiuti nel prendere decisioni su materie che spaziavano dalle questioni di governo alla interpretazione dei loro sogni. Poiché si credeva che l’imperatore avesse ricevuto il suo mandato a governare direttamente dal Cielo, l’astrologia e la divina...
  • Come coltivare l'energia vitale 
    Narra Zhuang Zi:...
  • Zhuang Zi e la farfalla 
    Una volta Zhuang Zi sogna di essere una farfalla, una farfalla che svolazza, che si sente libera e che ignora l’esistenza di Zhuang Zi. Improvvisamente si risveglia, ed è nuovamente Zhuang Zi....
  • Anima e Shen: teoria e pratica dell’interpretazione dei sogni con l’I Ching 
    Dopo due saggi-romanzi sulla pratica dell’I Ching (i primi due episodi della Trilogia dell’oracolo) perché proprio ora un saggio sull’Anima? ...

RSS Centro Tao Network

  • Imparare l’agro-ecologia
    Dimmi cosa mangi e ti dirò quanto inquini. Consumo alimentare e cultura della sostenibili-tà: un campo fondamentale sotto il profilo culturale e filosofico, una sfida per il longlife learning con lo scopo di guidare il nostro comportamento e indirizzare le scelte delle nostre società La carenza d’acqua è uno dei maggiori drammi che l’umanità dovrà […] […]
  • Serata di I CHING a Torino con Valter Vico
    Tutti gli appassionati ed i curiosi dell’I Ching (Yi Jing, I King) sono invitati a partecipare agli incontri aperti mensili di consultazione e condivisione sul Libro dei Mutamenti che si tengono presso il Centro Tao, a Torino, in Via Mombarcaro 23. Giovedì 17 aprile alle 21 ci sarà il consueto appuntamento serale mensile con l’I Ching (per […]
  • Il destino di un popolo dipende da cosa mangia
    “I batteri e i virus non producono malattia: è la malattia che li produce” Franco Libero Manco Non ci si ammala per colpa dei germi, dei batteri, dei virus, del destino o del patrimonio genetico. La genetica incide minimamente sulla percentuale di malattie e in gran parte ridimensionabili attraverso un corretto stile di vita. Il […]
  • PIEMONTE Regolamento Comunale per la disciplina delle attività di estetica ed acconciatura – Discipline Bio Naturali
    In questo mese si è finalmente risolta una questione che negli ultimi due anni aveva causato preoccupazione a tutti i colleghi di Torino e del Piemonte. Si trattava di un parere burocratico della Regione Piemonte che sostanzialmente affermava che tutte le attività di manipolazione del corpo umano non terapeutiche potevano essere effettuati solo dalle estetis […]
  • Shiatsu e Consapevolezza a Saluzzo il 15 giugno
    Nella pratica shiatsu affrontiamo quotidianamente le emozioni durante il trattamento. Le emozioni influenzano l’energia vitale e la modificano in senso positivo o negativo. Siamo in grado di cogliere lo stato emotivo del ricevente? Come gestiamo le nostre emozioni e come queste possono influenzare il trattamento? Gli umani sono animali sociali, dotati di spi […]
  • L’EQUILIBRIO ENERGETICO del CIBO
    Seminario teorico per nutrirsi in modo equilibrato secondo i principi energetici orientali Sabato 12 APRILE 2014 Orario: 10,00-18,30 Graglia (BI) Comprendere come creare EQUILIBRIO dal punto di vista energetico, attraverso il cibo, per recuperare e mantenere la propria condizione di benessere. Da millenni l’umanità nel suo insieme ha utilizzato il cibo come […]
  • SHIATSU e DONNA
    Due moduli del percorso ‘Shiatsu e salute della donna’ vi porteranno attraverso gli stadi della vitalità femminile dalla gestazione al puerperio con metodi esperienziali ed efficaci, basati sulla conoscenza secolare delle ostetriche tradizionali giapponesi. Argomenti trattati: * Conoscere e praticare tecniche shiatsu, punti di agopuntura, esercizi di stretch […]
  • BiolisticAssistance, la mutua olistica
    Biolisticassistance è la prima organizzazione a mutualità mediata a forma indiretta che si occupa anche di olismo. E’ una struttura ramificata sul territorio italiano di una rete di professionisti (network) volta a promuovere attività di erogazione di servizi alla persona, di informazione, educazione, formazione, prevenzione, sia di carattere educativo che c […]
  • I giovedì olistici della Belgravia
    La Libreria Belgravia ed il Centro Tao Network propongono una serie di incontri gratuiti ed aperti a tutti per conoscere tutte le sfaccettature dell’affascinante mondo delle discipline orientali e delle arti olistiche. Sede: Libreria Belgravia – Via Vicoforte 14/d – Torino Orari: 1 incontro al mese, il primo (a volte il secondo) giovedì del mese, dalle […] […]
  • Corso di I CHING a TORINO sabato 5 aprile
    Per imparare ed approfondire l’utilizzo personale dell’I Ching, l’antico Libro dei Mutamenti: GIORNATA MONOGRAFICA TEORICO/PRATICA DI I CHING (aperta a tutti) sabato 5 aprile (dalle 10 alle 18) Docente: Valter Vico Sede: Centro Tao, Via Mombarcaro 23, Torino INFO ED ISCRIZIONI Tel. 333.26.90.739 – Email: valter.vico@facebook.com (Vai al calendario generale d […]
  • Progettazione Partecipata in Permacultura
    Rivalto di Chianni (Pisa) presso l’azienda agribiologica Amaltea 13-14-15 giugno 2014 con Stefano Soldati La Permacultura è un processo integrato di progettazione che dà come risultato un ambiente sostenibile, equilibrato ed estetico. È progettazione e gestione ecosostenibile integrata di insediamenti umani e produttivi nel territorio prendendo spunto dagli […]
  • L’eco della vita: il Con-Tatto nella relazione di cura
    Corso ECM con Valter Vico a Torino (21 crediti) dal 27 marzo 2014 - 3 giornate (21 ore): giovedì 27 marzo, 3 e 10 aprile 2014, dalle 8:30 alle 16 Il contatto fisico con il paziente ha ruolo essenziale nella relazione di cura (fino all’80% dell’attività lavorativa di un infermiere), ma in ambiente intensivo e sotto stress può divenire, a volte, frettoloso, po […]

Blog Stats

  • 181,892 hits

Seguimi su Google+

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 240 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: