Hai già letto la pagina introduttiva sul Ki delle 9 Stelle?

CALCOLO DEL 1° NUMERO

Per trovare il 1° Numero (KI ANNO), che dipende dall’anno di nascita, si utilizza la tabella riportata qui di seguito.

ATTENZIONE: solo e soltanto per chi è nato dall’1 gennaio al 3 febbraio, bisogna considerare l’anno precedente all’anno effettivo di nascita. Ad esempio:

  • se la data di nascita è 2 febbraio 2010, si considera l’anno precedente, 2009, e quindi il 1° Numero è 9.
  • se la data è 4 febbraio 2010, si considera 2010 e quindi il 1° Numero è 8.

In alternativa, con un po’ di pratica, il calcolo del 1° Numero si può effettuare a mente sommando tutte le cifre dell’anno di nascita e poi ancora, eventualmente, tutte le cifre del risultato fino ad ottenere un numero inferiore o uguale a 10 e sottraendo tale numero da 11.  Anche in questo caso il calcolo viene effettuato sulla base dell’anno medio cinese standard che inizia il 4 febbraio di una anno e termina il 3 febbraio dell’anno successivo. Chi è nato prima del 4 febbraio deve quindi considerare l’anno precedente.

Ad esempio, considerando un bambino del 2009 (nato dal 4 febbraio 2009 al 3 febbraio 2010), prima si sommano tutte le cifre dell’anno: 2+0+0+9=11, che è maggiore di 10, per cui si sommano ancora le cifre del risultato: 1+1=2 e questo numero viene sottratto da 11: 11-2=9. Quindi il 1° Numero di questo bambino sarà 9 (Fuoco).

CALCOLO DEL 2° NUMERO

Il calcolo del 2° Numero (KI MESE) può essere effettuato a partire dal 1° Numero (KI ANNO) e dal giorno e mese di nascita utilizzando questa tabella:

KI mese di nascita (con mese cinese)

Come esempio consideriamo un bambino nato il 2 febbraio 2010. Come abbiamo già visto il suo 1° numero sarà 9. Per calcolare il 2° numero consideriamo l’ultima colonna della tabella (KI ANNO=3,6,9) e l’ultima riga (6 gennaio – 3 febbraio) e troviamo il numero 3. Quindi il suo 2° numero è 3 (Legno). [1]

CALCOLO DEL 3° NUMERO

Il 3° Numero viene ricavato a partire dai primi due secondo la seguente tabella:

KI 3° numero

Riprendendo l’esempio del bambino nato il 2 febbraio 2010, abbiamo visto che il suo 1° Numero è 9 ed il 2° 3, per cui cerchiamo nella tabella l’incrocio fra la colonna del 1° Numero (che è l’ultima colonna, quella del 9) e la riga del 2° Numero (che è quella del 3), per cui il 3° Numero sarà 2 (Terra). [2]

CALCOLO DELL’ESAGRAMMA PERSONALE

L’Esagramma Personale (o Esagramma di Nascita) viene ricavato a partire dai primi due numeri secondo la seguente tabella:

Tabella per trovare l'esagramma di nascita 2

Riprendendo l’esempio del bambino nato il 2 febbraio 2010, abbiamo visto che il suo 1° Numero è 9 ed il 2° 3, per cui cerchiamo nella tabella l’incrocio fra la colonna del 1° Numero (che è la penultima colonna, quella del 9) e la riga del 2° Numero (che è quella del 3), per cui il suo Esagramma Personale sarà l’Esagramma 21 ䷔ .

Solo nel caso in cui uno dei due numeri è il 5, bisogna considerare sia il 2 che l’8 (perchè il numero 5 Centro non ha un suo Trigramma associato). In questo caso si avranno due Esagrammi Personali ed andranno considerati entrambi. Se, ad esempio, una persona ha i numeri 5 8, i suoi Esagrammi Personali saranno il 15 ䷎ (che si ricava da 2 8) ed il 52 ䷳ (che si ricava da 8 8).

Nel caso in cui una persona porti i numeri 5 5, andranno invece considerati quattro Esagrammi: 2 ䷁,15 ䷎, 23 ䷖, 52 ䷳.

Scarica le istruzioni per auto-costruire KI SPIN, il disco per calcolare i Numeri Energetici >>

oppure

utilizza l’applicazione web per calcolare in automatico i tuoi Numeri Energetici ed il tuo Esagramma di Nascita >>

Valter Vico
333.26.90.739, valter.vico@gmail.com
Consulenze Numerologiche e consultazioni dell’I Ching su appuntamento o via posta elettronica
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale

WiChing_med

NOTE

[1]

Per chi è interessato agli algoritmi segnalo questa formula da me elaborata per il calcolo del 2° Numero :

2°N = resto (( 3 x resto(1°N/3) + resto((15 – mese cinese)/9)  )/9)

dove “mese cinese” è il numero progressivo riportato di fianco alla data nella tabella che abbiamo utilizzato prima per trovare il 2° Numero ed il “resto” è il resto della divisione euclidea (quella che abbiamo imparato alle scuole elementari)

Se il risultato è zero, allora il 2° Numero è 9.

Come esempio consideriamo sempre un bambino nato il 2 febbraio 2010. Come abbiamo già visto il suo 1° numero sarà 9.

Dalla tabella vediamo che il “mese cinese” è 12 per cui se utilizzando la formula calcoliamo:

2°N = resto (( 3 x resto(9/3) + resto ((15 – 12)/9) )/9) = resto (( 3 x 0 + resto ((3/9) )/9) = resto (( 0 + 3)/9) = resto (3/9) = 3.

Ottenendo quindi lo stesso risultato.

[2]

Il 3° Numero dipende dalla posizione che il 1° Numero assume nel quadrato magico negli anni in cui al centro si trova il 2° Numero (cioè negli anni in cui quello è il 1° Numero, vedi a questo proposito la pagina sui quadrati magici).

Anche per il calcolo del 3° Numero segnalo una formula da me elaborata che, essendo assai più semplice della precedente, con un po’ di pratica, può essere facilmente calcolata a mente:

3°N = resto( (1°N – 2°N +14)/9 )

il “resto” è il resto della divisione euclidea (quella che abbiamo imparato alle scuole elementari). Se il risultato è zero (cioè non c’è resto), il 3° Numero sarà 9.

Riprendendo l’esempio del bambino nato il 2 febbraio 2010, abbiamo visto che il suo 1° numero è 9 ed il 2° 3, per cui calcoliamo:

3°N = resto( (9 – 3 + 14)/9 ) = resto (20/9) = 2.

Quindi il suo 3° numero è 2 (Terra).

I 3 Numeri del bambino saranno perciò 9 Fuoco – 3 Legno – 2 Terra.